Dieta dei due giorni, ecco come fare per rimettersi in forma

dieta dei due giorni (1)

La dieta dei due giorni è utile per rimettersi in forma in vista dell’estate. Ci sono davvero tanti modi per dimagrire: alcune diete sono difficili da seguire perché troppo rigide e limitanti, quella dei due giorni invece prevede un regime alimentare stretto soltanto due giorni a settimana, permettendoti di smaltire alcuni chili di troppo senza difficoltà e sacrificio.  

Puoi scegliere due giorni vicini oppure lontani tra loro, la cosa importante è essere costante e durante quei giorni evitare carboidrati contenuti nella pasta, pizza, pane e focacce e cibi zuccherati come dolci e merendine.  

Che cosa mangiare allora? Per perdere peso con la dieta dei due giorni e consigliabile consumare proteine magre come pollo o tacchino, pesce leggero come lo sgombro e il merluzzo e limitare i formaggi a quelli senza troppi grassi, come ad esempio la ricotta. Ricorda di cucinare il cibo senza grassi (olio e burro), evita soffritti e utilizza invece il forno e la vaporiera per una cottura leggera e salutare. Le verdure possono essere consumate senza limite, sia crude che cotte (meglio se a vapore o al forno, condite con un filo di olio e sale). Per la sera, sono ottime le vellutate preparate solo con verdure come carote e zucca o zucchine e broccolo. Non aggiungete crostini o pane: questi due giorni devono essere a 0 carboidrati per ottenere il massimo del risultato!  

dieta dei due giorni (2)

Durante l’arco della giornata potrai fare due spuntini leggeri: un frutto, un centrifugato o una tisana e ricorda di non saltare mai la colazione, che però dovrà essere leggera e a base di frutta o yogurt magro.  

La dieta dei due giorni è più efficace e meno stressate di quelle che ti costringono a mangiare poco tutti i giorni della settimana perché chi la segue riesce ad essere più costante nel tempo. Eliminando carboidrati e zuccheri per due giorni e mangiando in modo normale per il resto della settimana, potresti perdere anche 4 chili al mese. Pronta per iniziare?

Pubblicato venerdì 01/04/2016

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su