Tutti gli usi del sapone nero per la tua bellezza

10elol_saponenero

La bellezza dipende molto spesso dai piccoli gesti quotidiani che compiamo per prenderci cura del nostro corpo. Detergere la pelle, idratarla con le apposite creme e soprattutto esfoliarla almeno una volta a settimana sono gesti che devono entrare a far parte delle nostre routine per avere una pelle sempre sana e in forma. Bisogna fare anche molta attenzione ai prodotti che si sceglie di utilizzare, dando sempre molto importanza all’aspetto “naturale” e biologico, in modo tale da non alterare il ph della pelle. Tra i migliori prodotti che si possono trovare in commercio c’è sicuramente il sapone nero, un particolare detergente dalle tantissime proprietà. Oggi scopriamo insieme quali sono tutti gli usi del sapone nero per la tua bellezza.

Prima di tutto capiamo che cos’è il sapone nero e da dove ha origine. Si tratta di una particolare pasta di origine vegetale proveniente dall’Africa, e in particolare nella zona marocchina dell’Essaouira, ed è anche conosciuto con il nome di sapone nero di hammam e di sapone Beldi. Ne esistono di diversi tipi e sono tutti caratterizzati dal fatto che al loro interno contengono olio d’oliva nera, acqua, minerali e che non possiedono soda.

La caratteristica principale del sapone nero sta proprio nel suo colore scuro e sua la funzione più importante è quella di essere perfetto per preparare la pelle ai trattamenti esfolianti, in quanto ha preziose proprietà nutritive e idratanti. In realtà, la sua essenza non è quella di essere un vero e proprio sapone, in quanto al contatto con l’acqua non si trasforma in schiuma ma assume più i contorni di una pasta da applicare sulla pelle.

Tra le principali proprietà, il sapone nero possiede vitamina A, E e D che sono importantissime per il benessere della propria pelle, mentre il burro di karitè e l’olio di cocco sono i principali responsabili della sua profonda idratazione. Questo lo rendono non soltanto un ottimo detergente per tutto il corpo, ma in particolare per la zona del viso, molto più delicata rispetto alle altre. Tra le altre proprietà, il sapone nero è anche un potente antibatterico, antinfiammatorio ed è un prezioso antiacne naturale!

Come dicevamo prima, è molto utile usare il sapone nero prima di procedere con l’esfoliazione della pelle, in quanto la nutre molto di più rispetto ai normali saponi. Come si applica? E’ molto semplice: bisogna utilizzarlo sulla pelle leggermente umida e deve stare a riposo per qualche minuto per ammorbidirla in profondità. Dopodichè potete rimuovere il sapone nero con l’acqua e procedere con un normale trattamento esfoliante a base naturale.

Giovedì 22/06/2017 da Elisabetta Fonseca

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su