Quando finisce un amore: come superare la fine di una storia

fine-amore

Il momento in cui ti innamori di qualcuno e sei ricambiato, regala sensazioni uniche: è esaltante, è pura gioia, ti senti forte, in grado di affrontare tutto, perché l’amore rende sicuri di sé.

Al contrario, la fine di una storia d’amore viene percepita come un fallimento. Non solo della coppia, ma personale: ci sentiamo in colpa, sbagliati, ci sembra di non aver capito l’amore e addirittura di non essere in grado di amare.

A prescindere dai motivi della rottura e da chi sia stato a scegliere di concludere il rapporto, lasciarsi sarà un trauma per entrambi i partners che, oltre a sentirsi tristi e delusi, dovranno affrontare grandi cambiamenti concreti nella vita di ogni giorno. Questo accade soprattutto nelle relazioni durature, nelle quali si sono investite energie e costruito progetti di vita.
Nel corso del tempo, inoltre, molte delle relazioni dei partners si intrecciano in legami comuni esterni alla coppia, quindi famiglie, amici e rapporti di lavoro diventano comuni. Tali situazioni rendono la fine di un amore più dolorosa, perché insieme alla persona amata si perderanno inevitabilmente altri affetti importanti e la vita sognata insieme.

I primi tempi saranno i più difficili e la tentazione di cercare di ricucire il rapporto sarà forte. Il consiglio è di essere realisti e di analizzare con razionalità i motivi che hanno portato alla fine, se questi sono fondati è giunto il momento di andare avanti. Inutile colpevolizzarsi o cercare vendetta, cerca tutto il coraggio che hai e riparti per la tua strada. Per prima cosa non avere fretta, ma concediti del tempo per elaborare il lutto, piangi se ne hai voglia e confidati con gli amici, ma senza perdere la dignità e il rispetto per te stesso. Non lasciare che la fine di un amore distrugga la tua autostima perché la tua personalità, i tuoi talenti e la tua forza, continueranno ad esistere malgrado tutto e non sentirti sbagliato a causa di una scelta (o persona) sbagliata.

Non cercare di contattare il tuo ex (almeno nei primi tempi), quindi assolutamente vietati i messaggi, le telefonate e gli incontri “non tanto casuali” sotto casa sua.
Frequenta gli amici, comincia un’attività che ti dia la possibilità di conoscerne di nuovi e impegnati di più nel lavoro e nello sport.

Riprendi le redini della tua vita e pensa a tutte le possibilità che incontrerai per la tua strada se sarai in grado di vederle. Inutile sperare in un miracolo, perché il dolore non sparirà in pochi giorni: il processo sarà lungo, ma è importante non lasciarsi andare allo sconforto. Concentrati su te stesso e fai ciò che ti fa star meglio: approfitta di questa prova per capire meglio chi sei e quali sono i tuoi desideri e le tue esigenze. Mettiti al primo posto e riparti dagli errori per costruire una “nuova vita” con fondamenta più forti.

Ogni cambiamento drastico, ogni rottura, rappresentano una perdita, ma anche un’occasione per imparare, migliorare e crescere.

Vedi anche:

Test amore: quanto durerà la tua storia estiva?

È la storia della vita? È il ragazzo perfetto? Oppure si tratta di una semplice storia estiva, che dura giusto il tempo di una stagione? Se credi che questa sia l'estate giusta, quella del batticuore, allora divertiti con il test per avere tutte le risposte che stai cercando: quanto durerà la tua storia estiva? Fai il test per avere la risposta! (Se il test non parte, metti in pausa Adblock o cambia browser)

Vai al test

Pubblicato lunedì 10/12/2018 in

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su