Reggiseno sportivo, come sceglierlo e indossarlo

reggiseno sportivo

Se sei solita praticare attività sportive ad alto impatto o che, comunque, ti obbligano ad un movimento notevole, è bene usare un reggiseno sportivo dalla buona tenuta.

Scegliere un reggiseno per le attività fisiche, però, non è semplicissimo e prima di acquistarne uno è bene tenere in considerazione alcuni aspetti: ecco dunque come sceglierlo ed indossarlo correttamente.

Prima di tutto, un reggiseno sportivo è distinguibile per alcune caratteristiche specifiche: è realizzato in materiale tecnico, utile per una maggiore traspirazione della pelle; ha delle spalline regolabili e un bordo elastico sul torace, può avere un’imbottitura interna e può avere sostegni di tipologie diverse, in base alla misura del seno.

Per scegliere il reggiseno sportivo giusto è necessario misurare la circonferenza del seno e della zona appena sottostante quest’ultimo per confrontare i centimetri con quelli riportati sulle etichette di quelli in vendita.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è la capacità contenitiva del reggiseno: se il seno resta fermo durante i salti e i movimenti, hai scelto il modello giusto.

Il reggiseno sportivo, inoltre, deve essere scelto in base al tipo di attività sportiva che si pratica solitamente: quelli con sostegno leggero sono perfetti per chi pratica walking, yoga o lezioni in sala; il sostegno medio, caratterizzato da una vestibilità contenitiva, è perfetto per chi fa corsa, sessioni di cardio fitness o ciclismo, mentre le coppe sagomate identificano i reggiseni ad elevato sostegno utilizzati da chi fa basket, calcio e corsa.

Giovedì 26/01/2017 da Luana Rosato

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su