Ecco le adorabili vignette sui baby calciatori thailandesi che hanno fatto il giro del mondo

embed1

Ci sono storie che mettono da parte i contrasti e le differenze che dividono molti popoli, e anche i popoli al loro interno.
Quella dei ragazzini thailandesi, scampati alla morte dentro la grotta di Tham Luang, è una di queste.
I cuori di tutto il mondo e della Thailandia hanno palpitato all’unisono da quando si è saputo della loro tragica situazione, dai dettagli delle operazioni per portarli in salvo, fino all’insperato momento in cui sono usciti fuori da quell’inferno d’acqua e fango.
Respirando con loro e con gli eroi che hanno permesso questo miracolo, Aruni Aunhawarakorn and Jantima Manasviyoungkul, due ragazze che vivono a Bangkok, hanno disegnato delle vignette sulla commovente storia.
Fin da quando hanno appreso di quanto stava accadendo, hanno pensato subito di comunicare le loro emozioni,
descrivendole in bellissimi disegni colorati, che hanno fatto il giro del web e spopolato in pochissimo tempo.
Il loro è stato più che altro uno sfogo, frutto di una sofferenza vera e sentita, che hanno combattuto ed esorcizzato con la creatività che le contraddistingue.
Nelle vignette non manca proprio nessuno, vengono rappresentati sotto forma di animali tutti i partecipanti ai soccorsi, oltre ai ragazzi e al loro allenatore, vittime del rito propiziatorio innocente che stava per costargli la vita.
C’è l’elefante bianco, che rappresenta il governatore Narongsak Osatanakorn, che ha diretto le operazioni.
I cinghialotti, naturalmente i nostri ragazzi con il coach.
Il canguro, per i soccorritori australiani, le foche per i Navy Seals, il panda Cinese, l’alce del Canada, l’elefante marrone per il Laos, le gru per il Giappone, i leoni Inglesi, spaceX per Elon Musk, i cani per la polizia locale, e Iron Man che rappresenta Tesla.

screen2

screen3

screen4

embed5

screen6

Fa sorridere e riempie il cuore, anche la tenerezza della banalità infantile con cui è stato fotografato il momento, che commuove, soprattutto grazie allo stile divertente e leggero dei personaggi inventanti nei disegni.
Bellissima e attuale , anche la vignetta del cartonista Chris Roy Taylor, che ha ricevuto milioni di consensi sui social, e raffigura con gioia i 12 ragazzi salvati nella grotta insieme alla coppa del mondo, che sarà assegnata in Russia, trofeo metafora della vittoria più bella che hanno raggiunto i nostri piccoli calciatori.
Nella sofferenza, c’è ancora coesione nel mondo, c’è ancora voglia di aiutare gli altri.
C’è ancora qualcosa di buono, ed è proprio il coraggio e la determinazione di tutti i coinvolti in questa storia, che deve essere da monito per tutti noi.

Domenica 01/07/2018 da Visitor

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su