Back to school, ecco 7 cose di cui non preoccuparsi

Back to school

Il giorno “x” si avvicina, ansia e tristezza sono alle stelle. C’è però un modo per continuare a star tranquilla mettendo a tacere tutte quelle voci che non ti lasciano dormire: back to school, ecco 7 cose di cui non preoccuparsi.

1. Outfit
Non c’è seconda occasione per fare una prima buona impressione.
Se sarà la prima mattina in una nuova scuola, prepara con largo anticipo i vestiti che vorrai indossare, scegli qualcosa di casual e che ti faccia sentire a tuo agio. Con più tempo a disposizione non correrai il rischio del panico all’ultimo minuto.

2. Voti
“E se prendo 5 nella verifica di storia? E se mi va male l’interrogazione di arte?”
E’ vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, però non rischiare di impazzire!
Preparati sempre al meglio delle tue possibilità e, nel caso in cui dovesse esserci uno scivolone, non entrare in panico: hai ancora l’intero anno scolastico per rimediare.

3. Compiti
Capita a tutte, manca poco e hai ancora 15 esercizi di matematica, due libri da leggere, una pagina di diario… Tieni bene a mente che hai ancora qualche giorno a disposizione e che puoi fare in modo di giostrarli a tuo piacimento, magari chiedi aiuto ad un’amica: sicuramente il tempo sui libri apparirà un po’ più divertente!

4. Sveglia
Il risveglio all’alba sarà un incubo, allora perché non farti trovare pronta?
E’ importante dare al nostro corpo i giusti segnali, non buttiamolo nella mischia senza avergli dato il tempo necessario per ambientarsi.
Prima che la scuola cominci, anticipa la sveglia di mezzora e procedi in questo modo fino a quando non arriverà il grande giorno!

5. A letto presto
Per poterti alzare presto, sarà necessario che tu vada a letto presto. Capiterà di collezionare una lunga serie di film senza finale, ma sarà un giusto compromesso per apparire fresca e riposata.

6. Essere aggiornata
Non sei al passo con libri e canzoni che vanno di moda in questo momento?
Non preoccuparti e dai uno sguardo su internet, così facendo conoscerai tutte le ultime tendenze top.

7. Ragazzi
L’estate è finita e temi che le tue compagne di classe si lancino in mirabolanti racconti di conquiste e baci sulla spiaggia? Lasciale parlare.
Di certo avrai anche tu qualcosa da raccontare e, in caso contrario, vorrà dire che questa non era la tua estate.

Tranquilla, la prossima andrà meglio!

Venerdì 01/09/2017 da Marta Corradi in

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

torna su